menu Home chevron_right
Revman

Giornata mondiale dell’ambiente dal poliziotto rapper

Revman | Giugno 17, 2020
Giornata mondiale dell’ambiente dal poliziotto rapper

Giornata mondiale dell’ambiente, dal poliziotto rapper Revman un nuovo brano per il pianeta

Revman, l’artista salentino e agente presso il commissariato di Milano, ha pubblicato proprio oggi un nuovo singolo contro le plastiche

LECCE – “Mi preoccupa che questi non si preoccupano del luogo che occupano”. L’emergenza mafiosa, la velocità in strada fra i giovani e ora anche l’ambiente. Il rapper poliziotto salentino, Sebastiano Vitale, detto Revman, per la Giornata mondiale dell’ambiente del 2020 lancia un nuovo singolo intitolato “Il Pianeta di plastica”. Il brano del rapper affronta il tema dell’inquinamento ambientale causato dal rilascio spropositato di scarti in natura.

La scelta della data di pubblicazione del singolo non è casuale, ma selezionata in concomitanza con la giornata mondiale dell’ambiente istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 1972, a memoria della Conferenza di Stoccolma sull’Ambiente mmano. Incontro nel corso della quale prese anche forma il Programma ambiente delle Nazioni unite. “Rifiuti nascosti dalla mafia il problema della plastica in italia come in Asia”, alcune parole tratte dal testo del singolo, evocative quanto basta.

Nel videoclip del brano, si intravede l’artista Revman cantare ricoperto da una sorta di armatura in plastica, in un mare sommerso da scarti. La sensibilità del rapper salentino, già dimostrata in canzoni come “Questo non è Amore” contro la violenza sulle donne, dimostra una particolare attenzione verso l’ambiente, regalando alla natura un brano musicale che sensibilizza i suoi ospiti più invadenti, gli esseri umani.

(lecceprima.it)
Per leggere l’articolo intero andare sulla fonte QUI

Written by Revman




Contatti Revman

error: Content is protected !!